informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scegliere la foto per il curriculum e perché è importante?

Commenti disabilitati su Come scegliere la foto per il curriculum e perché è importante? lavoro

La foto del curriculum è un elemento fondamentale che spesso viene sottovalutato, o addirittura omesso, da molti candidati i cerca di lavoro. Se è vero che mettere la foto nel curriculum non è sempre obbligatorio, includerla ti permetterà di rendere la tua candidatura più convincente e far sì che il selezionatore ti ricordi meglio, perché potrà associare un volto ad un nome.

Per questo è importante scegliere con attenzione la fotografia per il CV, dal momento che è il primo elemento che noterà chi leggerà il tuo curriculum. Ovviamente, dovrai inserire una foto professionale e in linea con il lavoro per il quale ti stai candidando: ed esempio per una posizione creativa una foto in bianco e nero potrebbe risultare antiquata e fuori contesto.

Ecco quindi gli elementi da tenere in considerazione per realizzare la foto perfetta per il tuo curriculum vitae.

Dimensioni, formato e inquadratura della foto per il CV

Non esiste un modello unico e universale di foto che si adatta ad ogni curriculum, tuttavia ci sono alcune regole e indicazioni sempre valide, indipendentemente dalla posizione o dell’azienda per cui vorresti lavorare. La fotografia per il curriculum dovrebbe rispettare queste caratteristiche:

  • attualità, ossia una foto recente, di massimo un anno fa
  • qualità, cioè un ritratto fotografico professionale ad alta risoluzione
  • inquadratura frontale o leggermente di profilo
  • dimensioni simili ad una fototessera
  • posizione, in alto nella prima pagina del CV.

Tuttavia, è possibile utilizzare per il proprio curriculum anche dei formati più creativi, ad esempio sostituendo il classico formato verticale con uno orizzontale; oppure, al posto del primo piano standard si può optare per un’inquadratura a mezzo busto, mentre un’immagine a figura intera rimane sempre sconsigliata.

Regole da seguire nella foto del curriculum

Anche per quanto riguarda l’espressione da assumere nella foto del CV c’è un certo margine di flessibilità, dovuto sia alle tue preferenze personali che al ruolo per il quale ti stai candidando. Puoi quindi adottare sia un’espressione neutra che un sorriso leggero e naturale, non esagerato. Nella maggioranza dei casi puoi comunque optare per un’espressione sorridente, segno di apertura e disponibilità, mentre un’espressione troppo seria potrebbe risultare poco amichevole agli occhi del recruiter.

Inoltre, guarda direttamente verso l’obiettivo: uno sguardo dall’altro potrebbe trasmettere condiscendenza e superiorità, mentre uno dal basso potrebbe comunicare insicurezza. Attenzione poi alla postura, che deve apparire dritta ma naturale. Fai diversi scatti e poi valuta con attenzione i dettagli: ad esempio, le braccia incrociate ti fanno apparire sicuro oppure distaccato? Non sottovalutare poi tutti quei dettagli che contribuiscono a rendere l’immagine naturale, affidabile e amichevole, come abbigliamento, sfondo e inquadratura.

Outfit e trucco nella foto

La scelta dell’abbigliamento per la foto è molto influenzata dal dress code previsto per la posizione per la quale vuoi candidarti. Se gli uomini che lavorano nel settore in cui vuoi entrare indossano giacca e cravatta e le donne un completo giacca e pantaloni o un tailleur, dovresti adottare lo stesso abbigliamento nella foto per il curriculum. Se invece ti stai candidando pre una professione giovane e creativa, puoi optare per una camicia, una blusa o una t-shirt elegante. In generale, la regola è adottare lo stesso abbigliamento che metteresti il giorno del colloquio. L’importante è che i vestiti siano intonati ma allo stesso tempo si distinguano dallo sfondo, e, ovviamente, che ti facciano sentire a tuo agio.

Infine, scegli con cura anche trucco e gioielli: dovranno essere in armonia con il look d’insieme e sobri, anche nel caso di foto più creative. Un velo di cipria, sia per le donne che per gli uomini, può essere utile per uniformare l’incarnato e non avere una pelle troppo lucida nelle foto.

Scegliere lo sfondo

Tradizionalmente, le foto per il curriculum prevedono uno sfondo sobrio e neutro, spesso monocromatico. In generale è meglio optare per sfondi dai colori luminosi, come il bianco puro, il grigio freddo o il beige chiaro, che danno alla foto un aspetto più moderno e amichevole e fanno risaltare il tuo viso.

In alternativa, puoi scattare la foto in un contesto reale, lasciandolo leggermente sfumato: in questo modo la foto sarà più originale senza però distogliere l’attenzione dal soggetto. Attenzione però: nonostante l’ambiente circostante non venga mostrato direttamente è importante che sia adeguato alla professione per cui ti stai candidando: per un lavoro d’ufficio, ad esempio, puoi scegliere come sfondo un locale commerciale o un ufficio moderno.

Bianco e nero o foto a colori?

Sempre meglio preferire una foto a colori, perché più amichevole e autentica, anche se sottolineano maggiormente le irregolarità del viso. In alcuni casi è possibile optare per il bianco e nero, ma in entrambi i casi è fondamentale l’utilizzo di una buona luce, che garantisce al viso un’illuminazione uniforme ed evita che si formino ombre troppo nette e rigide.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali