informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Studiare a casa per l’Università: ecco come rimanere concentrati

Commenti disabilitati su Studiare a casa per l’Università: ecco come rimanere concentrati lavoro

Studiare a casa per l’Università è un’attività che molti sono abituati a svolgere, ma che molti studenti dell’Università di Benevento hanno loro malgrado scoperto durante il lockdown. Non tutti però riescono a studiare a casa in modo efficiente: problemi di concentrazione, poca motivazione, stanchezza e ansia sono veri e propri ostacoli, che a volte sembrano insormontabili.

In realtà studiare a casa per l’Università può essere davvero producente: basta seguire alcuni semplici trucchi e consigli per prepararsi al meglio alla sessione di esami senza uscire di casa.

Rimanere concentrati: l’importanza dell’ambiente

Studiare in casa

Il luogo in cui studi è fondamentale per il rendimento: sembra una banalità, ma a volte è un concetto che si trascura. Scegli quindi con attenzione dove studiare e evita di avere a portata di mano gli oggetti che possono distrarti, come lo smartphone, il tablet, la televisione e il computer, a meno che non ti serva per studiare. I social network e le chat sono la prima causa di distrazione e disturbo, quindi evita qualsiasi tentazione.

Se decidi di studiare nella tua stanza, inoltre, cerca di tenere l’ambiente pulito e ordinato: il disordine infatti può alimentare la distrazione. Procurati una sedia comoda, un tavolo spazioso privo di oggetti inutili e assicurati che nella stanza ci sia una buona illuminazione.

Sul tavolo metti subito tutto l’occorrente per lo studio, in modo da non doverti alzare di continuo perché ti manca qualcosa. Per lo stesso motivo metti sul tavolo anche degli snack salutari, della frutta e della verdura, e dell’abbondante acqua naturale.

Studiare a casa per l’Università: la gestione del tempo

Studiare continuativamente non è molto proficuo: tra una sessione di studio e l’altra è bene fare delle pause. Una tecnica per gestire il tempo in modo efficace è quella del pomodoro, un metodo che si ispira al classico timer da cucina e aiuta a scandire facilmente il tempo da dedicare allo studio e quello da dedicare alle pause.

In media, riusciamo a concentrarci pienamente per circa 25-30 minuti: è quindi bene fare 5 minuti di pausa ogni 30 minuti di studio. Per non dimenticartene, programma dei timer, proprio come si fa in cucina con quelli a forma di pomodoro!

Parola chiave: motivazione

studio a casaVale per ogni attività, ma ancora di più per lo studio: la motivazione è fondamentale. Basta un pizzico di motivazione per trovare la spinta giusta e ottenere ottimi risultati. Quindi, se hai preso un voto basso ad un esame, ti senti insicuro oppure hai iniziato tardi a studiare e temi di non poter recuperare, non ti abbattere: calmati, fai un respiro e datti da fare. Ecco qualche consiglio per impegnarti al massimo:

  •  Pianificazione: poniti degli obiettivi realistici, impegnativi ma non impossibili da raggiungere. Stabilisci quindi un numero di corsi e di esami da sostenere che sia adeguato alle tue possibilità
  • Vietato rimandare: anche se gli esami ti sembrano lontani, è meglio studiare un pò per volta, giorno per giorno, piuttosto che dover recuperare l’intero programma a pochi giorni dall’appello
  • Ottimizzazione dei tempi: organizza la tua giornata in modo da avere il tempo per seguire le lezioni, studiare e riposarti
  • Confronto con gli altri: se hai scarsa motivazione, confrontarti con altri studenti o con i docenti, anche online, può essere molto d’aiuto per superare un momento di sconforto e farti superare ostacoli che al momento ti sembrano enormi.

Leggi ad alta voce e prendi appunti a mano

Secondo alcune ricerche, leggere ad alta voce permette al cervello di registrare le informazioni in due modi contemporaneamente, sia visivo che uditivo. Inoltre leggere ad alta voce ti permette di prepararti già all’esposizione orale.

Inoltre prendere appunti a mano, piuttosto che sul pc, è importante per ricordare più concetti e fissarli al meglio. Se poi arricchisci questi appunti con mappe mentali e concettuali, sarà ancora meglio.

Mettiti subito alla prova

Metti subito alla prova le conoscenze acquisite chiedendo a un amico o a un famigliare di interrogarti, in modo da rafforzare la tua capacità di memorizzazione. Un ottimo metodo per fissare i concetti è ripassare velocemente prima di andare a dormire: il cervello, durante il sonno, potenzia le informazioni ricevute. Evita però di studiare quando sei già a letto, per evitare di compromettere il tuo riposo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali