informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 6 film sullo spazio-tempo che dovresti assolutamente vedere

Commenti disabilitati su I 6 film sullo spazio-tempo che dovresti assolutamente vedere Studiare a Benevento

I film di fantascienza sullo spazio-tempo sono un filone davvero ricco nella storia del cinema: l’uomo infatti è da sempre attratto dallo spazio e dagli infiniti misteri che nasconde.  Lo Spazio è la sfida per eccellenza del cinema di fantascienza, a causa delle sue dinamiche uniche e difficili da rappresentare sullo schermo, come ad esempio l’assenza di gravità.

Uno dei temi fondamentali dei film di fantascienza sono i viaggi del tempo, che rappresentano uno dei desideri più grandi dell’uomo. I film che affrontano questo tema sono numerosi e molto affascinanti, e rappresentano un modo ideale per riflettere sul tempo che scorre.

Ecco quindi i sei migliori film sullo spazio tempo che non dovresti assolutamente perdere.

Interstellar – Cristopher Nolan

Scritto con la consulenza di un fisico, Kip Thorne, Interstellar rappresenta il trionfo della speculazione astrofisica, un film in cui le leggi del tempo e della gravità vengono prima spiegate e poi esplorate in tutte le loro possibilità drammaturgiche. I personaggi si battono contro questi leggi per portare a termine un impresa che, con le nostre conoscenze attuali, risulta fantasiosa e implausibile, mal al contempo rigidamente basata su tutto quello che abbiamo scoperto sullo Spazio.

Tra i film più discussi e complessi del regista americano Christopher Nolan, la pellicola ha tra i protagonisti attori del calibro di Matthew McConaughey, Jessica Chastain, Anne Hathaway, Casey Affleck e Michael Caine.

Gravity – Alfonso Cuaron

Il registra messicano dirige Sandra Bullock in un film che è destinato a diventare un cult del genere. La particolarità di questo film è che quasi nulla di quanto vediamo è fedele a quello che potrebbe accadere nella realtà: Gravity è un film sullo spazio pieno di errori, imprecisioni e deliberate falsità. Eppure questo film stupendo non può non rientrare in una lista che parli di cinema di fantascienza, perché è il primo a svolgersi al 99,9% nello Spazio, con una libertà di messa in scena mai vista prima.

Gravity è il primo film di fantascienza che non si pone limiti, il primo a muoversi liberamente in uno Spazio che, visivamente, è perfettamente realistico.

The Martian – Ridley Scott

Con The Martian – Sopravvissuto torniamo al cinema realistico, quasi ingegneristico: un film che parte dalle nozioni di biologia, chimica e fisica per sviluppare la propria trama. Un film di sopravvivenza, in cui le soluzioni non sono eroiche o spettacolari, ma intellettuali, frutto dell’applicazione di conoscenze scientifiche.

Nel film in realtà non c’è molto Spazio in senso stretto, perché la vicenda si svolge soprattutto su Marte, dove il protagonista, interpretato da Matt Damon, è tra le prime persone a comminare sul suono del pianeta rosso.

Ad Astra – James Gray

Un thriller fantascientifico che si ispira al romanzo Cuore di Tenebra di Joseph Conrad: il protagonista, interpretato da Brad Pitt, si muove in uno Spazio che si rivela tremendamente ostile per l’essere umano.

Durante il suo viaggio agli estremi confini del sistema solare, alla ricerca del padre scomparso e delle origini della mistero che minaccia la sopravvivenza dell’umanità, l’astronauta Roy McBride svelerà i segreti sulla natura dell’esistenza umana e le origini del cosmo.

The Black Hole – Joseph Kosinski

Remake dell’omonimo film del 1979 diretto da Gary Nelson, The Black Hole è una pellicola del 2015 che si concentra sul tema dei buchi neri: una nave da esplorazione terrestre, la USS Palomino, scopre un buco nero all’interno di una nave ormai data per dispersa, la USS Cygnus. Il capitano della USS Palomino decide di sbarcare, insieme all’equipaggio, sul bordo della nave: qui incontreranno l’altro capitano, il dottor Hans Reinhardt, un importante scienziato che è stato visto per l’ultima volta vent’anni prima.

Solaris – Andrej Tarkovskij

film fantascienzaCapolavoro di Andrej Tarkovskij datato 1972, Solaris è una delle massime espressioni del cinema di fantascienza. Attraverso la sua odissea spaziale, il regista accompagna lo spettatore alla scoperta della propria solitudine. Un viaggio nello spazio che si trasforma in un pretesto per raccontare l’incompiutezza della natura umana, incapace di trovare risposte in se stessa.

Guardiamo gli astri, ma ciò che cerchiamo non è così distante. Nella piattaforma che ruota intorno al pianeta Solaris, gli astronauti perdono gradualmente la ragione: il corpo celeste ha infatti la capacità di materializzare immagini dei nostri amori perduti, dei cari che ormai vivono solo nei nostri ricordi. Chris Kelvin, psicanalista mandato sulla stazione per capire cosa stia succedendo, si trova così a fare i conti con l’immagine fittizia della moglie defunta. Realtà e illusione, gioia e tormento, in uno spazio che appare deserto, vuoto, freddo, disumano.

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali