informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa non può mancare nel frigorifero degli universitari?

Commenti disabilitati su Cosa non può mancare nel frigorifero degli universitari? Studiare a Benevento

Cosa non può mancare nel frigorifero degli universitari? Lo staff della Università Niccolò Cusano di Benevento lo ha chiesto ad un campione di 100 studenti iscritti ai corsi di laurea online di età compresa tra i 20 e i 25 anni. Ad emergere è un quadro altamente salutista – e questo identifica un cambiamento di visione e cultura estremamente positivo, a dimostrazione che il comfort food sta sempre più lasciando spazio ad una alternativa salutista.
mangiare bene e studiare
Inoltre, tra i giovani universitari sta iniziando a passare prepotentemente il messaggio che il cibo salutare aiuta il cervello e contribuisce a mantenere alta la concentrazione e l’attenzione nei momenti di stress o forte studio.

Dunque, da cibo spazzatura (junk food) si è passati ad una rivalutazione del buon cibo che – accompagnato da una attività fisica regolare e da una vita sana –  un vero toccasana per mente e corpo.

Cosa mangiano gli universitari? Ecco cosa è cambiato

Un vero e proprio cambiamento radicale: si è passati da merendine, patatine fritte e caramelle sgranocchiate nel corso dei lunghi pomeriggi di studio a barrette energetiche, frutta secca e  frutta di stagione.

Di conseguenza, anche la composizione del frigorifero degli universitari è radicalmente cambiato: restano solo alcuni retaggi della vecchia concezione che il cibo spazzatura contribuisse a migliorare l’umore (quando, al contrario, non faceva altro che appesantire).

Ecco, quindi, la top five dei cibi più apprezzati dagli universitari di Benevento, secondo l’indagine condotta dallo staff della Unicusano:

Mandorle

Pur trovandosi nella dispensa e non nel frigorifero, le mandorle risultano essere un must tra le scelte alimentari degli studenti di Benevento. Oltre ad essere buonissime, le mandorle rappresentano il cibo per lo studio per eccellenza: infatti, cinque mandorle al giorno aumentano esponenzialmente la capacità del cervello di assorbire informazioni, mantenere la concentrazione ed alimentare l’interesse.

Tutto questo, grazie alla presenza degli omega 3 che contribuiscono a rendere (e mantenere) “giovane” il cervello.

Cioccolato

Forse non è propriamente un alleato della linea e del girovita – d’altronde rappresenta ancora uno dei cibi considerati comfort food. Eppure il cioccolato è ancora presente nella maggior parte delle dispense dei giovani tra i 20 e i 25 anni. Dopo tutto, il cioccolato (meglio se fondente) è un alleato del buonumore e non c’è niente di meglio di uno spirito allegro e predisposto all’apprendimento per avere buoni risultati all’università?

Un unico consiglio: non abusarne troppo!

Centrifugati

La nuova moda tra gli universitari che vogliono mangiare bene e studiare con profitto è quella dei centrifugati: si tratta del  migliore e più gustoso modo per riuscire a seguire una dieta equilibrata senza rinunciare a una pausa dolce.

Le più gettonate mixano frutta e verdura, ad esempio: centrifugato di pompelmo cetriolo e menta oppure di ananas, mele e sedano. Gettonatissima anche la centrifuga a base di verdure verdi con spinaci baby, un cetriolo, due gambi di sedano e mezza mela verde e agli agrumi con carota, arancia, mezzo pompelmo rosa e zenzero.

Per gustare i centrifugati nel corso dell’intera giornata, potete prepararli al mattino e conservarli in una bottiglietta di plastica con cannuccia.

Snack bio

Come già accennato gli universitari scelgono un cibo di qualità, e per questo necessariamente biologico. Tra gli snack scelti per concedersi una pausa dallo studio, ecco che i preferiti sono i cracker realizzati con farine integrali e senza glutine.

Probabilmente si tratta anche di una scelta legata alla moda e alla consapevolezza che mangiare bene non fa ingrassare, comunque cracker di farro e gallette di riso rappresentano gli spuntini più gettonati.

Yogurt

In ultimo, un classico cibo presente nei frigoriferi degli universitari: un vasetto di yogurt. Ma non si tratta di preparati commerciali, i giovani intervistati ammettono di essere anche qui alla ricerca del prodotto biologico. Ecco perché, tra i preferiti, troviamo gli yogurt magri senza lattosio e quelli più “originali” come gli yogurt con latte vegetale (il preferito? Quello al gusto di carota, barbabietola rossa e pomodoro che dà l’idea di gustare una buona zuppa alla panna acida).

Avete trovato utili i nostri consigli riferiti al cibo per aumentare la concentrazione? Se anche nelle vostre case non mancano mai questi alimenti, fatelo sapere a tutti i vostri amici condividendo l’articolo sui vostri social network!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali