informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Vuoi lavorare in proprio? Ecco da dove cominciare

Commenti disabilitati su Vuoi lavorare in proprio? Ecco da dove cominciare Studiare a Benevento

Vuoi lasciare l’ufficio? Oppure hai appena finito gli studi e vuoi iniziare da subito una carriera da professionista? Lavorare in proprio non è un gioco da ragazzi. Leggi i consigli dello Staff di Unicusano Benevento e parti con il piede giusto. Prima di iniziare con i suggerimenti ricorda di procedere con calma. Ognuno ha i propri tempi e se vuoi aprire un’attività devi iniziare a conoscere i tuoi. Innanzi tutto metti nero su bianco pro e contro di questa scelta: se alla fine avrai ancora la stessa determinazione dell’inizio, sei sulla strada giusta.

Lavorare in proprio: raccogli ed elabora tutte le informazioni

Per non fare un salto nel vuoto, dedicati ad un’analisi approfondita dello scenario in cui entrerai. Anche se pensi di avere un quadro ben chiaro di ciò che ti aspetta, conoscere la situazione a menadito ti sarà d’aiuto nel fronteggiare rischi o a cogliere opportunità nel modo più opportuno. Ricordati che comunque ti stai mettendo sul mercato e per poter “competere” al meglio con le altre persone devi saper rispondere con fermezza a questa domanda “Perché scegliere me?”

E per farlo devi:

  1. conoscere tutto del prodotto/progetto/servizio che vendi
  2. individuare il tuo target
  3. studiare i tuoi competitor
  4. sviluppare una strategia

Il tuo business plan

Anche se non aprirai un’azienda o un impresa, il business plan è un documento che ti tornerà molto utile. Potrai riportare le informazioni raccolte, non solo per avere tutto ancora più chiaro, ma anche per poterti presentare al meglio a clienti, partner e perché no, investitori e/o finanziatori. Un punto che non può mancare, oltre quelli di cui ti abbiamo già parlato, è una descrizione di quella che sarà la tua attività. Così, ora che finalmente hai tutto ciò che ti serve, potrai rispondere alla fatidica domanda!

Sfrutta la tua rete

Per capire quali saranno le tue reali possibilità di lavorare in proprio, inizia a raccontare a più persone possibili la tua idea e dimostra in maniera convincente la tua determinazione. Ricorda una cosa importantissima: chiunque può essere o conoscere un potenziale cliente. Apriti più che puoi alle persone e non precluderti alcun contatto. Saranno un’aiuto importante anche per migliorarti: chiedi la loro opinione, correggi quelli che possono essere i tuoi punti deboli e sottolinea quelli che in realtà sono punti di forza.

Le persone che conosci possono esserti d’aiuto anche per dare forma, nel vero e proprio senso della parola, al tuo lavoro. Un amico realizza siti web? Può essere la persona giusta da contattare. Un’ex compagno di scuola ora è commercialista? Prova a scrivergli. Il fatto di conoscervi renderà il lavorare insieme più semplice (e forse anche più economico). Solo grazie ad una solida rete di rapporti potrai crescere.

Non “abbandonare” il tuo vecchio lavoro

Se finora hai lavorato come dipendente, non sottovalutare l’importanza di mantenere buoni rapporti con i tuoi datori di lavoro. Comportanti in maniera impeccabile – o per lo meno, come hai sempre fatto – fino all’ultimo giorno. Abbandonare tutto nel vero e proprio senso della parola non solo sarebbe estremamente scorretto, ma anche controproducente. Se lascerai un bel ricordo, quando sarà necessario contattare un collaboratore esterno sicuramente si ricorderanno di te.

Non sottovalutare i dettagli

Per poter lavorare in proprio al meglio è piuttosto importante non sottovalutare anche il più piccolo dettaglio. Eccotene tre che sono imprescindibili

  • Il commercialista

    Il commercialista sarà una figura importantissima nel tuo percorso. La scelta di quello giusto, sin dall’inizio, è fondamentale: se ne conosci uno, parlaci. Ma non accontentarti: devi trovare qualcuno che viaggi sulla tua stessa lunghezza d’onda, perché non sarà solamente un contabile, ma un vero e proprio braccio destro.

  • L’immagine coordinata

    L’immagine è sempre più importante, determinante se si tratta di mettersi in proprio. Logo, sito, biglietti da visita ed un buon portfolio devono essere pronti prima di mettere su piazza la tua attività in proprio. Poi sai già come promuoverti? Hai pensato ad una pagina sul social giusto per il tuo business? Te ne occuperai tu in prima persona? In questo momento non si tratta di un aspetto da sottovalutare, ma di qualcosa di molto utile per farti conoscere.

  • Trova il tuo spazio

    Quando ti metti in proprio devi trovare uno spazio dove lavorare. Se ti basta un computer, puoi lavorare da casa ma ragiona bene se questa scelta fa al caso tuo. Potrebbe avere degli aspetti che per qualcuno sono negativi. Uno su tutti l’oggettiva difficoltà a separare vita professionale e vita privata. Se hai uno spazio in cui poter lavorare e basta, scopri come arredare uno studio ed allestiscilo unicamente per questo scopo. Oppure inizia a frequentare un coworking: potrebbe essere il posto giusto anche per fare del networking che non fa mai male. Poi, con il tempo, arriverà anche un ufficio vero e proprio!

Ora che sai cosa tenere in considerazione prima di iniziare a lavorare in proprio, non ti resta che iniziare quest’avventura: in bocca al lupo!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali