informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Perché non riesco a studiare: ecco le possibili risposte

Commenti disabilitati su Perché non riesco a studiare: ecco le possibili risposte Studiare a Benevento

Vi siete mai posti la spinosa domanda: perché non riesco a studiare? Avete mai vissuto un momento di forte stress che ha appannato la vostra capacità di concentrazione? State tranquilli, tutto si risolve. Eppure sembra che il problema di non riuscire a studiare sia molto diffuso tra iu giovani tra 20 e 25 anni.
non riuscire a studiare
Uno studio a tal proposito condotto dalla Università Niccolò Cusano di Benevento ha addirittura dimostrato che è una percentuale pari al 66% dei giovani universitari ad aver attraversato almeno una volta nel corso per periodo di studi un momento di stress, dove l’aurea negativa ha colpito fino a far ammettere “non riesco più a studiare”!

D’altra parte è da tener presente che il meccanismo dello studio universitario (fatto di fruizioni delle lezioni senza obbligo di studio e poi di esami concentrati in poche settimane) è molto diverso da quello a cui gli studenti sono stati abituati nel corso delle scuole superiori.

Inoltre, il carico di responsabilità dovuto all’organizzazione autonoma che propone lo studio online dell’Università Niccolò Cusano di Benevento può inizialmente spaventare gli studenti. Molto spesso – prima di capire che questo metodo di studio rappresenta in realtà una vera e propria risorsa e una miniera d’oro per quanto riguarda gli skills che saranno poi utili nel mondo del lavoro – gli universitari ammettono di sentirsi spaesati e non in grado di gestire lo studio in autonomia.

Il cambiamento di modus, unito alla diversità di approccio allo studio possono traumatizzare così tanto che lo studente non si sente più in grado di portare a termine il percorso universitario intraprese. Per questo la Unicusano di Benevento mette a disposizione degli studenti un tutor che saprà seguire, coccolare e consigliare al meglio riguardo al metodo di studio più giusto per ciascuno.

Ansia, stress e troppe aspettative: ecco perché gli universitari non riescono più a studiare

Se hai detto almeno una volta anche tu: non riesco a studiare, questo articolo è per te. Leggi qui di seguito i consigli dello staff della Unicusano di Benevento su come uscire da questo impasse e ricominciare a mietere risultati positivi.

D’altronde esistono delle risposte evidenti che concorrono a dimostrare che lo studente spesso non ha alcuna colpa, bensì le cause scatenanti sono fattori esterni indipendenti dalla volontà.

Ecco quindi, quattro cause di “blocco dello studente”:

Pressioni esterne

Quando si intraprende un percorso universitario spesso ci si trova a dover rispondere a pressioni esterne, come ad esempio quelle della famiglia. In questo caso – se si supera il livello di guardia della spinta motivazionale – si finisce per incorrere in un vortice di paure dettate dal non sentirsi all’altezza.

Un brutto voto ad un esame, il voler rimandare di una sessione una prova scritta… sono fenomeni assolutamente normali all’interno di un sano percorso universitario ma che possono essere letti in maniera negativa dall’esterno. In questo caso, prima di farvi sopraffare dallo spavento e dal nervosismo – è bene cercare di concentrarsi su se stessi e sulle proprie aspettative.

Stanchezza

Ci sono momenti, poi, in cui la stanchezza e lo stress prendono il sopravvento. In questi casi è bene non insistere nel voler studiare e tutti i costi; è consigliabile, invece, prendersi del tempo per sé e dedicarsi al relax e alla tranquillità.

Basta poco per ricaricare il cervello così da ripartire con il piede giusto e riprendere a studiare con tutta la carica necessaria.

Ansia da prestazione

Spesso, invece, a crearsi una condizione sfavorevole per lo studio sono proprio gli universitari che si sentono in difficoltà di fronte ad una commissione d’esame che ha come unico interesse quello di giudicarli.

Ovviamente si tratta di un normale step della formazione universitaria ma non è facile da gestire soprattutto per soggetti insicuri. In questo caso è bene cercare di fare training autogeno così da eliminare lo stress e lasciarsi andare: non sarà certo un voto basso o una bocciatura a cambiare il futuro. Anzi: queste esperienze – se dovessero verificarsi – non faranno altro che forgiare il carattere.

Mancanza di metodo di studio

Infine, molti giovani universitari non sono in possesso di un corretto metodo di studio. In questi casi, la mancanza di organizzazione concorre a non far arrivare preparati all’esame e – alla lunga – inficia anche la voglia di studiare. Senza un metodo efficace, infatti, tutto sembra difficile.

Il tutor di Unicusano può aiutarvi a risolvere questa questione  trovando il metodo più adatta ad ogni esigenza.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali