informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quanto tempo per scrivere la tesi magistrale? Ecco come prepararsi al meglio

Commenti disabilitati su Quanto tempo per scrivere la tesi magistrale? Ecco come prepararsi al meglio Studiare a Benevento

Hai terminato tutti gli esami? È il momento della tesi! Se vuoi scoprire quanto tempo per scrivere la tesi magistrale ti serve e come prepararti al meglio segui i consigli dello Staff di Unicusano Benevento e non te ne pentirai!

Tempo per scrivere la tesi magistrale: ad ognuno il suo

Come forse immaginerai, non esiste il tempo per scrivere la tesi magistrale giusto per tutti. Ci sono diversi fattori esterni che vanno ad influire come

  • gli aspetti burocratici;
  • l’argomento;
  • le ricerche necessarie;
  • il rapporto con il relatore

che rendono ogni caso diverso dall’altro. Ma il potere di gestire al meglio il tempo è solo tuo. Quindi l’unica cosa che devi fare è organizzarti. E ora dirai “sì, ma come?”. In primis, dato che ti stai informando sappi che sei già sulla strada giusta. Seguire dei consigli online o chiedere a chi ci è già passato può essere un ottimo modo per trovare il proprio metodo. Puoi partire da qui e stilare un piano di obiettivi e tempistiche sul quale basarti. Ti sarà utile per decidere l’impegno quotidiano e ricordare cosa ti aspetta passo dopo passo. Solo così potrai capire il ritmo di lavoro che fa al caso tuo e dunque avere un quadro chiaro del tempo che ti servirà.

Non procrastinare

Una lista è sempre un utile lavoro di visualizzazione. Mettendo nero su bianco tutti gli aspetti, non solo hai ancora più chiaro cosa devi affrontare, ma hai anche la possibilità di evitare errori o dimenticanze. Perché dimenticarsi di fare qualcosa in un momento particolarmente impegnativo è piuttosto comune. Così come ritrovarsi a procrastinare. Non è un caso se esiste il proverbio “non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi”. Durante il tempo per scrivere la tesi magistrale ti accorgerai che non c’è nulla di più vero.

Come prepararsi al meglio? Te lo spiega Umberto Eco

Umberto Eco è stato uno dei più grandi intellettuali italiani del nostro secolo. Tra gli altri, ha scritto un libro intitolato “Come si fa una tesi di laurea” edito da Bompiani nel 1977. In questo saggio descrive tutti i passaggi fondamentali e dispensa consigli a chi – proprio come te – deve cimentarsi nella stesura del lavoro che porterà a compimento il suo percorso di studi. Sulla base di quanto detto dal nostro illustre connazionale, eccoti 3 consigli per prepararti al meglio.

  1. Scegli un argomento che fa al caso tuo

    Prima di iniziare a scrivere la tesi, scegli l’argomento giusto. Devi trovare qualcosa da approfondire che non solo sia coerente con il tuo percorso fino a quel momento, ma che ti interessi veramente. La tua curiosità sarà il carburante per andare avanti e raggiungere gli obiettivi che avevi prefissato. Solo così il tempo per scrivere la tesi magistrale sarà speso in modo veramente utile e proficuo.
    E considera che per quanto tu possa aver trovato un argomento interessante, a far la differenza saranno anche le fonti. Prima di iniziare assicurati che siano reperibili ed alla tua portata.

  2. Dedica il giusto tempo al lavoro

    Innanzi tutto, a fare una grande differenza sui tempi di scrittura è la tipologia di tesi che hai intenzione di scrivere. Una tesi di ricerca ovviamente richiederà più tempo di una di compilazione. Ma ciò non significa che una tesi di compilazione non possa essere comunque lunga e faticosa. Diciamo che di qualsiasi tipo sia la tua tesi, non dovrà richiedere un lavoro di anni. Ti stai per laureare, non vedi l’ora di iniziare un nuovo percorso? E allora non adagiarti sugli allori.
    Per quanto il tuo argomento ti appassioni non può essere la tua ragione di vita. Se vedi che il tempo per scrivere la tesi magistrale ti sta sfuggendo di mano significa che:
    – hai scelto un argomento troppo vasto;
    – ancora non hai imparato ad essere conciso;
    – la tua tesi si è impossessata di te ed è diventata un alibi per non affrontare altro.
    Scherzi (più o meno) a parte, come dicevamo qualche riga fa: datti un tempo massimo entro il quale lavorare ed impegnati per rispettarlo. E se hai dei blocchi mentali vedrai che superarli è più facile di quanto immagini!

  3. Struttura il tuo operato

    Hai un argomento. Sai (più o meno) quanto sarà il tempo per scrivere la tesi magistrale. A questo punto non ti resta che dare una forma al tutto. Scrivi il titolo, un’introduzione e l’indice finale. Ovviamente nel tempo potrai modificarli, ma saranno le fondamenta del tuo lavoro. E solo una volta che avrai la certezza della loro solidità, potrai iniziare a scrivere. Scrivere sì, ma come? Cerca di essere il più chiaro possibile. Non fare periodi lunghi, né frasi particolarmente articolate. La semplicità nell’esposizione sarà il tuo asso nella manica, anche per arrivare il più facilmente possibile al punto del tuo lavoro.

Vedrai che seguendo questi consigli avrai buone probabilità di riuscire a dedicarti ad un lavoro con passione. Il tempo per scrivere la tesi magistrale non sarà più un problema perché lo gestirai al meglio e passerà in un batter d’occhio. E così, raggiungerai senza neanche accorgertene uno dei più importanti traguardi della tua vita. In bocca al lupo!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali